Tag

Cucina cinese

Browsing

In Cina arriva il coronavirus e a Milano impazziamo di colpo: via Paolo Sarpi fino a ieri era un posto molto cool e oggi i ristoranti sono vuoti.

Perché temiamo assurdamente che siccome a 7.500 chilometri da noi c’è un’epidemia in corso, per osmosi il virus può trasmettersi anche qui, dove guarda caso ci sono dei cinesi.

Capite anche voi che il ragionamento è assurdo?

Ecco perché servono iniziative come La Notte delle Bacchette, la grande cena solidale che a Milano coinvolgerà tantissimi ristoranti, cinesi e non. Per dare insieme un calcio a diffidenza, paura e atteggiamenti insensati.

Vi piace il cibo cinese? Come forse immaginerete, non siete i soli!

Pare che la cucina cinese sia tra le più ordinate al mondo quando si tratta di food delivery (per Just Eat è la terza a livello globale e in alcuni paesi, come Spagna e Irlanda, è addirittura in prima posizione).

[Aggiornamento del 26 gennaio 2020]

Attenzione: la parata in programma in via Sarpi domenica 2 febbraio è stata annullata in segno di solidarietà per quanto sta accadendo in Cina a causa del coronavirus.

[Fine aggiornamento]

Stiamo per entrare nella settimana del Capodanno Cinese 2020 e a Milano siamo infervorati come se fossimo a Hong Kong.

Ci sono iniziative in ogni dove, piovono ravioli a ogni angolo di strada e sventolano lanterne rosse più che a Pechino. Ma cosa ne sappiamo davvero del Capodanno Cinese?

-> Cibo cinese a domicilio: top 10 dei piatti più ordinati

Con un nome così – Fratelli Ravioli – penserete probabilmente che i gemelli Scott (lo so che Fratelli in Affari lo guardate e anche di gusto, non fate i finti tonti) si siano dati alla ristorazione. Trattasi invece del locale dove fiondarvi se siete presi da improvvisa voglia di ravioli cinesi (o se odiate il vostro sistema cardiocircolatorio).

Hua Cheng è quella trattoria casalinga cinese di cui tutti sanno l’esistenza ma della quale mai nessuno ricorda l’indirizzo.

La conversazione tipica riguardo a questo ristorante famoso per la pasta fresca, aperto a due passi da via Sarpi ben prima che diventasse famosa, è così riassumibile:

“Andiamo in quel posto cinese dove fanno la pasta fatta in casa?”

“Sì! Dov’è?”

“Boh”

“Sai almeno come si chiama?”

“…no”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: