Cosa vedere a Bressanone? Le api, per esempio!

Se vi piace il miele dell’Alto Adige e l’idea di una vacanza in montagna, questa notizia fa al caso vostro!

Brixen to Bee

La città dell’Alto Adige (famosa per i suoi mercatini di Natale) ha dato il via a Brixen To Bee, ovvero un progetto per rendere Bressanone ancora più sostenibile di quanto già non sia.

In che modo? Incrementando il numero delle api, esseri viventi tanto piccoli quanto importanti per la vita del pianeta (diceva Albert Einstein che senza api all’uomo resterebbero solo quattro anni di vita).

Bressanone oltre a essere la città più antica del Tirolo è anche particolarmente legata alle api e alla produzione del miele. Qui infatti ogni due anni ad agosto si tengono le Giornate del Miele, manifestazione durante la quale i 14 distretti dell’Associazione Apicoltori Altoatesini mettono in vendita i propri prodotti, tutti contrassegnati dal Marchio di Qualità Alto Adige.

–> Birrifici artigianali a Merano e dintorni

Api Bressanone
Foto (c) Bressanone Turismo_Matthias Gasser

E siccome negli ultimi anni la popolazione di api e altri insetti impollinatori ha subito un calo legato all’uso di pesticidi, inquinamento, urbanizzazione e cambiamenti climatici, urge correre ai ripari, si sa mai che Einstein avesse ragione!

Le arnie sul tetto di Bressanone

In occasione della Giornata Mondiale dell’Ape, che l’Onu ha stabilito cada ogni 20 maggio, Bressanone Turismo ha deciso di posizionare sul tetto del proprio ufficio quattro arnie, in collaborazione con l’apicoltore locale Erich Larcher.

bressanone api
Foto (c) Bressanone Turismo_Matthias Gasser

Più api significa infatti avere più mele da raccogliere nei meleti altoatesini, più fragole e zucchine negli orti, insomma un ambiente naturale più sano, versatile e florido.

Un’ape da miele copre volando un raggio di due chilometri dal suo alveare. Con quattro arnie sul tetto in centro a Bressanone ci saranno 160mila nuove api affamate che ronzeranno a impollinare i fiori:

  • nel Giardino dei Signori del Palazzo Vescovile, dove si coltivano piante ornamentali ma anche erbe e ortaggi
  • nel Giardino della Hofburg
  • nel Giardino del Convento delle Suore Terziarie
  • nei Giardini Rapp
  • nei giardini dei Conventi dei Francescani e delle Clarisse
  • al Lido di Bressanone

A breve sarà posizionata anche una webcam sul tetto di Bressanone Turismo, in modo da seguire la vita delle api, lo sviluppo dell’alveare e il lavoro dell’apicoltore.

-> 5 motivi per fare una vacanza in un maso dell’Alto Adige

Api Bressanone
Foto (c) Brixen Tourismus_Matthias Gasser

–> Ti piace il Trentino Alto Adige? Qui trovi altre notizie gastronomiche

Author

Pensavi a Proust e invece trovi solo i dolcetti a forma di conchiglia. A questo punto puoi scegliere: ti metti a leggere la Recherche oppure un blog che adora il formaggio? Chi sono io? Oriana, giornalista milanese di turismo, food ed eventi

Cosa ne pensi di questo articolo? Scrivimelo!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: