mangiare in aereo

Mangiare a 10mila metri: come funziona il catering di una compagnia aerea

Quella che vedete qui sotto è una parte della colazione servita nella business class di Turkish Airlines (mancano un croissant, del pane, un piatto di uova strapazzate).

Ogni volta che prendo un aereo il momento più bello è quando servono il pasto: basta poco per rendermi felice, l’idea di scoprire cosa contenga il misterioso vassoietto mi esalta sempre. Continua a leggere

slow food autogrill

Slow Food sbarca in Autogrill: dove comprare i prodotti con la chiocciola

Secondo me c’è un’industria fiorente che campa solo sulle vendite in autogrill.

Perché anche voi avrete fatto caso che certi prodotti si trovano solo lì: avete mai visto il metro di cioccolatini Kinder al supermercato? E la pasta tricolore a forma di cazzetti? E la confezione da venti chili di Chupa Chups? O quella da una tonnellata di Oreo? E la carriola con un quintale di caramelle Haribo?

Che poi io quando sono in viaggio, fosse anche per due ore, mi sento autorizzata a partire con una borsa di cibo spazzatura come se andassi incontro alla carestia.

Continua a leggere

Foodwalkingtour Milano: a passeggio tra le eccellenze del cibo

foodwalkingtour MilanoUltimamente ogni volta che metto piede in via Paolo Sarpi scopro almeno tre locali nuovi: se poi mi avventuro per via Procaccini e sbuco all’Arco della Pace, alzando gli occhi mi imbatto in qualche insegna mai vista.

Insomma non sto più dietro alle aperture, perdo il conto delle inaugurazioni, mi accorgo che c’è un posto nuovo sotto casa millemila mesi dopo che tutti già ne parlano. Oltre al fatto che ho un lungo elenco di locali e botteghe storiche ancora da provare.

Con due pupetti, poi, il tempo a disposizione – mio, e in generale di permanenza all’interno di un ristorante con tutta la famiglia al seguito – si azzera come il mio conto in banca dopo che ho pagato la retta del nido.

Che fare quindi? Mi rassegno? Ohibò non se ne parla! Per fortuna ho scoperto Foodwalkingtour Milano e ho partecipato a una passeggiata illuminante. Continua a leggere

Maso Gallo Rosso Patate arrosto

Mangiare bene in Alto Adige: guida ai masi contadini

Esce tutti gli anni e ogni volta io puntuale ve la segnalo: Masi con Gusto 2018, la guida gratuita alle osterie tipiche dell’Alto Adige firmata Gallo Rosso, il marchio che raggruppa 1600 agriturismi altoatesini per avvicinare le persone allo stile di vita dei contadini altoatesini. Continua a leggere

Cuba-Havana

Viaggi gastronomici: quattro mete culinarie da scoprire nel 2017

Questo è il primo post del 2017: potrei parlarvi di dieta, detox, purificazione, buoni propositi, obiettivi, desideri, iscrizione in palestra. Ma mi annoio e rabbrividisco solo a elencarli, figuriamoci ragionarci sopra.

Molto meglio scrivere di viaggi gastronomici: il 2017 è iniziato da pochi giorni ma sappiamo già che sarà un anno particolarmente felice per i ponti vacanzieri. 

Allora iniziate a sognare e scegliete una meta in grado di sorprendervi anche dal punto di vista del cibo. Perché voi non siete di quelli che in vacanza all’estero vanno a mangiare la pizza, vero?
Continua a leggere

Dalla Scozia al Giappone all’Italia: giro del mondo tra le micro distillerie

the-box-distillery-sveziaSono piccoli gioiellini sparsi in tutto il mondo: Irlanda, Svezia, Giappone, Islanda, Stati Uniti. Poco conosciuti, ancora snobbati dal turismo di massa ma portatori di tradizioni ed eccellenze: sono le micro-distillerie. 

Whisky, gin, vodka: se siete stufi dei birrifici, se avete già visto ogni cantina vinicola sparsa per colline e vigneti, se amate gli spirits e i liquori, iniziate a programmare le prossime vacanze prendendo in considerazione nuove mete. Continua a leggere