Lutto stretto: è morto Hans Riegel, presidente e patron di Haribo, l’azienda che produce le caramelle gommose per eccellenza. 

E soprattutto figlio dell’inventore degli orsetti gommosi.

Avessi un bottone nero me lo cucirei addosso perché le caramelle Haribo sono ‘la bontà che si gusta a ogni età‘ (sapete che fu lo stesso Riegel a inventarsi questo slogan?).

E infatti io continuo a gustarle senza ritegno: rotelle di liquirizia, coca cola frizzanti, orsetti gommosi, ciucci multicolore, ognuno ha la propria personale classifica ma per tutti è impossibile resistere.

Da dove deriva il nome Haribo?

E’ l’unione delle lettere iniziali di HAns RIegel, il fondatore, e BOnn, la città tedesca dove nel 1920 nacque una piccola impresa famigliare destinata a diventare una potenza mondiale.

Con l’invenzione dell’orsetto ballerino gommoso nel 1922 (all’epoca era più alto e snello rispetto a oggi), quindi della prima liquirizia nel 1925, inizia una produzione di grandi classici che decretano il successo di Haribo.

Nel 1930, l’azienda conta già 160 dipendenti (quando è nata, l’unica impiegata era Gertrud, la moglie di Hans Riegel).

Hans Riegel è morto nel 1945. A lui è succeduto il figlio Hans, rimasto in carica fino a ieri.

Riegel se ne è andato a 90 anni, lasciando dietro di sé generazioni di bambini (e dentisti) felici, un’azienda con 6000 dipendenti e un fatturato pazzesco (due miliardi di euro il giro d’affari annuo), un marchio conosciuto in tutto in tutto il globo (Haribo esporta in 110 paesi).

Cosa ne pensi di questo articolo? Scrivimelo!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: