Quanti ristoranti giapponesi ci sono a Milano? Tanti? Pochi? Sono fasulli?

Una cosa è certa: se sei in centro e hai voglia di cucina giapponese, vai alla Gastronomia Yamamoto dietro piazza Missori.

La Gastronomia Yamamoto è un ristorante diverso da qualunque altro locale nipponico dove hai messo piede finora, almeno a Milano. L’ha aperto un paio di anni fa Aya Yamamoto, con l’idea di riproporre le ricette che mangiava in Giappone da bambina e che sua nonna cucinava a Yokoama (Aya ha anche pubblicato un libro con le sue ricette: Il menù di Yocci).

Lontano dal solito stile dei ristoranti giapponesi di nuova generazione così come dall’impianto classico delle insegne più storiche, è piuttosto un concetto nuovo, che organizza anche corsi ed eventi. E infatti funziona benissimo (leggi: prenota o muori).

gastronomia Yamamoto Milano
L’interno della Gastronomia Yamamoto, con il bancone dove a pranzo vengono esposti i piatti

La cucina tradizionale giapponese

Il menù della Gastronomia Yamamoto è lontano dai classici, o meglio dai classici noti a noi: niente sushi, sashimi e ramen (in carta c’era però la soba fredda: la conferma che Lili Ramen sa).

Si mangia la cucina casalinga giapponese con i piatti tradizionali, quelli che si preparano in ogni famiglia.

Tra bento e piatti unici: il menù a pranzo

gastronomia Yamamoto Milano
Il menù della Gastronomia Yamamoto

Il menù a pranzo propone un piatto principale accompagnato da contorno, riso bianco (il gohan, qui trovate la nostra ricetta) e zuppa di miso, il tutto anche in versione bento box per chi preferisce mangiare altrove.

Gastronomia Yamamoto bento
I bento box disponibili a pranzo. Foto: Gastronomia Yamamoto

Tra i piatti consigliati, Una-don, ovvero il riso con l’anguilla ma fanno anche ottimi onigiri, di cui vi diamo la ricetta nel caso vi venga voglia di farli poi a casa, salmone grigliato al sale, curry o teriyaki di pollo.

La cena

A cena la musica cambia: si mangia à la carte e vi consiglio caldamente di prenotare.

Inutile dire che le proposte variano a seconda della stagione: in estate trovate il Goya chanpuru, piatto tipico di Okinawa a base di goya, una verdura amara preparata con uova, carote e carne di maiale.

Noi abbiamo provato diverse proposte, tra cui una cremosissima insalata di patate.

gastronomia Yamamoto Milano
L’insalata di patate della Gastronomia Yamamoto crea dipendenza

Quindi una novità del menù: ebi katsu sando, un sandwich con ripieno di gamberi rossi molto popolare in Giappone e un’insalata a base di carne e verdure, dal gusto davvero eccezionale.

gastronomia Yamamoto Milano
Ebi Katsu Sando
gastronomia Yamamoto Milano

I prezzi

Quanto costa mangiare alla Gastronomia Yamamoto? Calcolate circa 15 euro a pranzo e almeno 30 euro la sera (molto dipende dal vino che prenderete).

–> Ti piace la cucina giapponese? Segui Lili Ramen

Gastronomia Yamamoto – Milano, via Amedei 5 (MM Missori o Duomo) – Tel 02 36741426 – Orari: lun 12.30-15, da mar a sab 12.30-15 e 19.30-23, dom chiuso

Author

Pensavi a Proust e invece trovi solo i dolcetti a forma di conchiglia. A questo punto puoi scegliere: ti metti a leggere la Recherche oppure un blog che adora il formaggio? Chi sono io? Oriana, giornalista milanese di turismo, food ed eventi

2 Comments

Cosa ne pensi di questo articolo? Scrivimelo!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: