Il 20 luglio 1969, mentre Neil Armstrong e Buzz Aldrin mettono piede sulla Luna, a Varese Piero Pirola, proprietario della storica pasticceria Pirola, si chiude nel suo laboratorio e inventa un cocktail sull’onda dell’emozione.

Nasce così Apollo 11, l’aperitivo dedicato alla missione spaziale che negli anni successivi diventa un protagonista della Dolce Vita.

L’aperitivo rosa

Apollo 11 cocktail Varese

A un primo sguardo, la bottiglia quadrata e l’inconfondibile colore rosa potrebbero far pensare a un profumo.

Invece no: Apollo 11 è un aperitivo la cui ricetta e ingredienti sono ancora rigorosamente top secret (il profumo è quello dei fiori d’arancio, con note di vaniglia e chiodi di garofano).

Negli anni, è passato tra le mani di Ugo Tognazzi, Ornella Vanoni, Piero Chiara, il Conte Agusta. Ed è arrivato fin nelle mani di uno dei protagonisti della missione Apollo 11: Buzz Aldrin, il secondo astronauta a scendere sul suolo lunare dopo Neil Armstrong.

–> Psst, leggi cosa mangiano gli astronauti nello spazio

Apollo 11 cocktail Varese
Buzz Aldrin con il cocktail Apollo 11 alla pasticceria Pirola di Varese

L’Apollo 11 può essere bevuto così oppure utilizzato come base per creare nuovi cocktail (sul sito trovate alcune ricette, tra cui quella dell’Armstrong, e i formati nei quali può essere acquistato). Potete anche decidere di far personalizzare la bottiglia!

Il bar pasticceria Pirola

Ma chi è Piero Pirola?

A Varese ormai è un nome noto. Nel 1963 ha aperto la sua pasticceria con laboratorio artigianale annesso e inizia a sperimentare.

Inventa l’aperitivo Apollo 11, apre un secondo punto vendita nel centro storico di Varese e si specializza in catering e ricevimenti, mantenendo sempre una filosofia artigianale di fondo. E si fa un nome grazie alle torte tradizionali: dal Dolce Varese al panettone, dalla veneziana ai brutti e buoni, dalla torta della gioebia ai cammelli di sfoglia.

Inutile dire che sabato 20 alla Pasticceria Pirola dalle 18 alle 22 c’è il Pink Party dedicato ai 50 anni dell’allunaggio.

–> Psst, vicino a Varese c’è Induno Olona, la bellissima sede liberty del Birrificio Poretti

Cosa ne pensi di questo articolo? Scrivimelo!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: