Pronti per la prima ricetta di Lili Ramen? Prepariamo il brodo dashi giapponese, fondamentale nella cucina del Sol Levante perché si usa in moltissime preparazioni, tra cui la famosa zuppa di miso, la soba o gli amatissimi ramen (qui la ricetta testatissima per farli a casa).

Prima di procedere, facciamo una premessa necessaria: cerchiamo di replicare a casa le ricette classiche della cucina giapponese rispettandone dosi, ingredienti, procedure e filosofia. Insomma non ci limitiamo a replicare ma ci mettiamo anche del nostro.

Nessuna di noi è una cuoca giapponese: trovate errori? Segnalatecelo! E ora via a fare il brodo!

–> Dove mangiare i ramen a Milano: la guida

brodo dashi giapponese

Cos’è il dashi

Partiamo dall’inizio: cos’è il dashi? Non esiste un elemento naturale chiamato dashi (come il miso, per intenderci). Si tratta di un brodo a base di acqua, alghe e katsuobushi.

Il brodo dashi può essere utilizzato al posto dell’acqua per la cottura del riso o come base per alcune minestre italiane e zuppe: basta trovare la combinazione che piace di più!

Per chi non ha tempo, sappiate che esiste anche la versione express (liofilizzata), ma questa è una preparazione così semplice che sarebbe un peccato non provarla. E vi diamo anche l’alternativa vegana.

–> Ti sei perso gli altri articoli di Lili Ramen? Li trovi qui

La ricetta per fare il Dashi a casa

Brodo dashi giapponese ricetta e ingredienti
Gli ingredienti del brodo dashi: alghe, acqua, katsuobushi

Ingredienti

  • 4 l di acqua
  • 2 pezzi grandi di alga kombu (40 gr)
  • 40 gr di katsuobushi (la quantità varia a seconda di quanto volete che il brodo sia saporito)

Si può fare anche il brodo dashi vegano: sostituite il katsuobushi con due funghi shiitake essiccati.

–> Psst, prima di iniziare, dai un’occhiata alla lista della spesa essenziale per cucinare giapponese

Procedimento

Per prima cosa, mettete l’alga kombu a bagno nell’acqua fredda per almeno un’ora.

brodo dashi giapponese ricetta e ingredienti
L’alga kombu a bagno in acqua fredda

Trascorsa un’ora, prendete la pentola con l’acqua e l’alga kombu ancora a mollo e mettetela sul fuoco con la fiamma al minimo: tenetela d’occhio perché dovrete togliere l’alga appena prima che l’acqua raggiunga il bollore (altrimenti diventa amara).

Ora è il momento di aggiungere il katsuobushi: non siate timidi, buttatelo tutto in acqua, alzate la fiamma e portatela a bollore.

cucinare giapponese a casa
L’aggiunta del katsuobushi nell’acqua

Raggiunto il bollore? Benissimo, spegnete subito il fuoco e lasciate riposare il tutto per almeno 10 minuti, finché vedrete il katsuobushi andare a fondo.

Ci siamo: è il momento di rimuovere il katsuobushi dall’acqua.

cucinare giapponese a casa
La rimozione del katsuobushi

È quasi fatta: l’ultimo passaggio consiste nel filtrare il brodo ottenuto. A questo punto potete utilizzarlo subito oppure congelarlo e conservarlo per occasioni future.

–> Il brodo dashi è perfetto per preparare i ramen: ecco la ricetta

cucinare giapponese a casa
L’ultimo passaggio: filtrare il brodo dashi

Dashi: dove trovarlo e comprarlo

Il brodo dashi si trova liofilizzato facilmente in moltissimi negozi e supermercati, nei quali potete anche reperire i pochi ingredienti che vi servono per prepararlo autonomamente a casa.

A Milano, per esempio, Kathay e Chineat, entrambi in zona via Paolo Sarpi, sono più che riforniti.

A voi la scelta.

Booking.com

6 Comments

  1. Davvero con questo brodo potrò fare la zuppa di miso? A quando la ricetta?

    • Lili Madeleine Reply

      Tra pochissimo sono in arrivo nuove ricette dove il dashi sarà protagonista: stay tuned 😉

    • Lili Madeleine Reply

      La ricetta è facile, basta iniziare e poi da qui possono nascere cose meravigliose: ramen, zuppe…

  2. Con questa bella giornata di pioggia ci starebbe proprio bene!

Cosa ne pensi di questo articolo? Scrivimelo!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: