Dalla pasticceria alla profumeria, dai formaggi al sapone: è iniziato il Villaggio di Natale Francese 2018 a Bologna. 

Se i soliti mercatini di Natale vi hanno un po’ stancato, se al contrario li amate tantissimo, se vorreste andare a quelli di Parigi ma quest’anno, ahimè, non potete, non preoccupatevi: per respirare un po’ di aria e atmosfera à la frainçaise, basta andare in piazza Minghetti a Bologna. 

Un tradizionale villaggio di natale francese

Fino al 23 dicembre, infatti, qui staziona l’ultimo appuntamento del 2018 con il calendario dei mercatini regionali francesi: Bologna ospita un tradizionale villaggio di Natale francese (aperto tutti i giorni dalle 10 alle 20).

villaggio di Natale Francese Bologna
Sono 80 i tipi di formaggi francesi in vendita al Villaggio di Natale

Un che?

Un assembramento di casette di legno adornate a festa, nell’aria il profumo della gastronomia tipica d’Oltralpe, a partire dagli 80 tipi di formaggi in vendita, i dolci tipici dell’Avvento (ehi, avete comprato il calendario dell’Avvento?), i vini delle più importanti regioni vinicole di Francia.

E ancora biscotti bretoni con oltre 20 varietà di ripieno, cioccolatini e macarons, le spezie, baguette e croissant caldi preparati e sfornati dalla boulangerie (se volete farli a casa, ecco la ricetta del perfetto croissant francese).

Tra food e artigianato

Ci sarà uno spazio dedicato alla degustazione di ostriche e Champagne e un’area food dove scoprire e assaggiare una serie di specialità regionali, tra cui la paella francese o le patate à la provençale, da mangiare direttamente sul posto.

E siccome è pur sempre Natale e qualche regalo dovremo pur farlo, in vendita si troveranno anche articoli artigianali da Provenza e Costa Azzurra, come tovaglie, saponi, lavanda, essenze varie, profumi da Parigi e accessori moda.

–> Guida alle pasticcerie francesi a Milano

Author

Pensavi a Proust e invece trovi solo i dolcetti a forma di conchiglia. A questo punto puoi scegliere: ti metti a leggere la Recherche oppure un blog che adora il formaggio? Chi sono io? Oriana, giornalista milanese di turismo, food ed eventi

Cosa ne pensi di questo articolo? Scrivimelo!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: