A Milano non si va al cinema solo per guardare i film.

Nossignore: a Milano si fa colazione al cinema, si mangia al cinema, si degustano i te al cinema. E si spende anche meno (perché diciamocelo: 9 euro a biglietto è una rapina a mano armata)!

Immaginate la scena: è  mattina), vi alzate  calma, salutate il vostro amore e poi insieme, pigramente, andate al cinema a fare colazione e a guardare uno degli ultimi film usciti.

O magari è pomeriggio, fuori piove: andate al cinema a guardarvi un film e alla fine degustate una serie di te.

Bello, eh? Per chi, come me, ha due figli piccoli, è l’equivalente del paradiso!

Colazione all’anteo 2018-2019

Colazione all'Anteo

Partiamo dall’inizio: da ottobre a febbraio c’è la rassegna Colazione all’Anteo, il programma con cui il cinema di via Milazzo 9 a Milano (MM2 Moscova) prova a riempire le sale in orari diversi dal solito (leggi: frequentati solo da pensionati).

Ogni domenica e mercoledì mattina si può scegliere tra i film in programma alle 11 e prima di entrare in sala fare colazione al Caffé letterario Eataly: film e colazione (caffè o cappuccino con mini muffin) costano 5 euro. Sì avete letto bene: 5 euro.

Qui potete consultare il programma del 2018/2019: si va da A star is born con Bradley-figo-spaziale-Cooper e Lady Gaga a Euforia di Valeria Golino, da Notti Magiche di Paolo Virzì a Cold War, Tutti lo Sanno, Ride, I villeggianti, Capri Revolution, La Favorita. 

Al cinema con tè

Al cinema con tè Anteo

Se la mattina non fa per voi, segnatevi l’appuntamento con l’Afternoon Tea all’Anteo CityLife.

Dal 23 ottobre al 26 marzo c’è infatti la rassegna Al cinema con tè: ogni martedì alle 15.30 si guarda uno dei film in programma. Al termine si sorseggia con gusto una degustazione di te offerta da RealTea.

E ora tenetevi forte: quanto costa il tutto? 4,50 euro, ma se volete c’è anche la formula abbonamento a 10 film 28 euro.

E dopo avete tutta Milano ai vostri piedi:  se siete a Citylife potete mangiare una pizza in zona, se siete a Moscova potete optare per una ciotola di ramen.

Author

Pensavi a Proust e invece trovi solo i dolcetti a forma di conchiglia. A questo punto puoi scegliere: ti metti a leggere la Recherche oppure un blog che adora il formaggio? Chi sono io? Oriana, giornalista milanese di turismo, food ed eventi

Cosa ne pensi di questo articolo? Scrivimelo!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: