Entrando da Nozomi vi renderete conto di trovarvi in uno dei ristoranti milanesi con la più alta concentrazione di giapponesi: il che è un buon segno.

Se poi ci fate caso, molti di loro prendono i ramen: il che, oltre a darvi modo di capire come si mangiano secondo il galateo giapponese, vi offre un’ulteriore conferma del fatto che la specialità della casa sia preparata con tutti i crismi.

–>Ti piace la cucina giapponese?Dai un’occhiata alle ricette di Lili Ramennozomi-milano-ramen

Nozomi: menù

Il menù è vario e include quattro tipi di ramen, tutti serviti in porzioni più che abbondanti a un costo che varia tra i 12 e i 13 euro.

  • Tantanmen (13 euro), con brodo a base di pesto di sesamo denso e piccante, carne di pollo, verdure e alghe nori a richiesta
  • Shoyu Ramen (12 euro), brodo a base di soia leggero e saporito con carne di maiale, uova, spinaci e cipollotti
  • Miso Ramen (13 euro), a base di brodo di pesto di miso, servito con carne di maiale, uova, germogli di soia, mais e cipollotti
  • Miso Yasai Ramen (12 euro), uguali ai precedenti ma senza carne

Aggiungendo 2 o 3 euro potete avere anche tre gyoza (ravioli fatti in casa con ripieno di maiale e verdure), un mini shake don (mini ciotola di riso con salmone sbriciolato) o un mini chashu don (mini ciotola di riso con pancetta di maiale arrosto).

Io ho provato i Miso Yasai Ramen, ovviamente aggiungendo i gyoza che potrei mangiare all’infinito: buoni, saporiti, leggeri ma densi.

miso-yasai-ramen-nozomi-milano
Miso Yazai Ramen di Nozomi

Il mio compagno ha invece preferito i Tantanmen: lui ha decisamente gradito mentre per quanto mi riguarda sono un po’ troppo piccanti.

–> Dove mangiare i ramen a Milano: la guida quartiere per quartiere

tantanmen-nozomi-milano
Tantanmen Ramen di Nozomi

Nozomi – via Pietro Calvi 2 (M1 Palestro) – 02 76023197 – Orari: 12-14.30, 19-23 – Chiuso giovedì a pranzo 

Author

Pensavi a Proust e invece trovi solo i dolcetti a forma di conchiglia. A questo punto puoi scegliere: ti metti a leggere la Recherche oppure un blog che adora il formaggio? Chi sono io? Oriana, giornalista milanese di turismo, food ed eventi

Cosa ne pensi di questo articolo? Scrivimelo!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: