Eat Market Milano: il grande mercato che si ispira a Brooklin e Londra

Eat Market Milano

Siete stati all’East Market di Milano e vi è piaciuto? Beh, sappiate che ora il cibo prende il posto del vintage: nasce l’Eat Market, un grande flea food market.

Ricordate quando vi ho parlato di De Foodhallen ad Amsterdam, il grande mercato coperto dedicato allo street food? Ecco, qualcosa del genere sta per succedere anche a Milano. Anzi, è già successo.

Milano in questi mesi è un incubatore di buone notizie e progetti sperimentali, primi tra tutti grandi mercati ricavati in ex spazi industriali.

Il bellissimo Mercato Metropolitano dietro Porta Genova è un esempio. Nato per durare soltanto il semestre di Expo, ha avuto così tanto successo che probabilmente sarà prolungato fino a gennaio (seguite le notizie sul sito del Mercato Metropolitano).

Poi c’è l’East Market (via Ventura 14, zona Lambrate): nato come mercato del vintage ora diventa il primo flea food market di Milano, organizzato sul modello dei mercati di Brooklyn e East London. 

Ovvero un luogo dove trovare cibo di ogni tipo e seguire tutta la preparazione dei piatti dal vivo: il primo appuntamento è stato lo scorso novembre ma da quest’anno l’appuntamento diventa mensile (il prossimo è fissato sabato 6 e domenica 7 febbraio). Eat Market Milano

Due giorni dove trovare espositori di ogni sorta provenienti da tutta Italia e prodotti unici: dal Ghetto Pancake che sta facendo impazzire Harlem al Dumpling Heaven, il primo concept italiano dedicato ai ravioli cinesi e giapponesi (di cui io potrei cibarmi a vita).

E poi ampio spazio dedicato ai food corner dedicati alle specialità regionali: Il Parmigiano dedicato alla cucina di Parma, La Tusca con panigacci e testaroli toscani, Ape Bedda con il pane cunzatu e Il Cannolo (inutile dire cosa farcisce al momento).

Possono mancare gli hambuger? Non scherziamo. La scelta è tra i migliori rappresentanti del settore: 202, Cheezy Weezy, Rockburger. E che mi dite della cucina asiatica? Si sceglie tra Rollingstar e Asian Crossover, per scoprire le delizie della cucina cinese, giapponese, thailandese e dello Sri lanka.

E per i vegani? C’è Sweet Irene a proporre un’ampia varietà di piatti con verdure, legumi, frutta e cereali.

Naturalmente l’Eat Market Milano sarà il paradiso dello shopping gastronomico: 20 gli stand gourmet che offrono prodotti confezionati, prodotti vegani, senza glutine, vegetariani, a km zero, senza Ogm e bio.

Se venite accompagnati dal vostro amico a quattro zampe, per lui troverete Dog Sweet Dog, uno stand dedicato al cibo per cani.

Ah, tutto a ingresso gratuito.

east market milano

2 pensieri su “Eat Market Milano: il grande mercato che si ispira a Brooklin e Londra

  1. Elena ha detto:

    Scusa cara se mi permetto di contraddirti, ma era appena passata la notizia su fb data dai gestori del MM in cui comunicavano che l’avventura (secondo me, splendida) sarebbe finita insieme all’Expo. Però potrei sbagliarmi.
    Io ci sono stata per caso l’ultima sera. Non ho chiesto, ma in effetti i banchi del mercato erano quasi vuoti….

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.