Pastis Milano

Dove fare l’aperitivo a Milano, in stile retrò e vecchia Parigi

Pastis Milano

Dove fare l’aperitivo a Milano, che sia buono, possibilmente non troppo caro e magari curato? Per intenderci, senza olive muffe e patatine stantie?

La domanda sembra scontata nella città che dell’aperitivo ha fatto un rito sociale e uno status symbol e invece scoperchiamo un vaso di Pandora.

Io, per esempio, ho decretato lo sciopero dell’aperitivo, stufa di ritrovarmi con lo stomaco in subbuglio a lottare gomito a gomito per aggiudicarmi un cucchiaio di insalata di riso di dubbia qualità.

Ecco perché mi sembra di primaria importanza per la sopravvivenza delle vostre serate milanesi segnalarvi notizie inerenti l’annosa questione su dove fare l’aperitivo a Milano. 

A me piace il Frida (più per l’ambiente che per il buffet) in via Pollaiuolo, zona Isola, il poco distante Fiori e Fornelli (via Pastrengo 18), il classico Roialto (via Piero della Francesca) ma anche lo storico Bar Cinzia (via Teodorico) o la pasticceria davanti a casa mia.

Dovrei un po’ aggiornare il mio elenco, ve ne rendo atto…

Mi giunge però notizia di un nuovo locale che ha attirato la mia attenzione, non fosse altro per il nome: Pastis (via Marcona 90), piccolo locale dall’atmosfera sospesa tra la vecchia Milano e la vecchia Parigi.

Non ci sono ancora stata, quindi non posso darvi un parere personale, ma le mie antenne hanno captato tre aspetti fondamentali:

  • french toast nel menù
  • cocktail vintage nella lista bevande
  • soprattutto, prezzo dell’aperitivo: 5 o 6 euro

Inoltre, ogni mercoledì di giugno e luglio, dalle 18 alle 22, c’è il Book Swap: si barattano libri mentre si degusta l’aperitivo.

Veniamo al nocciolo della questione: cosa si mangia?

Il buffet prevede prodotti acquistati da piccoli produttori, con una spiccata sensibilità verso il chilometro zero e il biologico: vini al calice, birre artigianali, taglieri di formaggi, salumi e conserve sott’olio. Ma anche french toast, croque-monsieur gratin, tarte tatin.

E poi loro, i vintage cocktail: dai classici come il Triciclo, il Carosello, lo Sbagliatissimo fino, ovviamente, al Pastis, tipico aperitivo francese (molto in voga a Marsiglia) o il Crodosky, mix di crodino e vodka.

Per gli astemi, quelli a dieta e le donne in dolce attesa, la lista vintage propone Gassosa, Cedrata, Spuma, Chinotto, Ginger e Cola.

Pastis è aperto anche per la colazione (immancabili i croissant) e il pranzo (potevano non esserci le baguette?).

Se poi volete concludere la serata rimanendo sul tema cucina francese, ecco dove mangiare le crepes bretoni a Milano.

PASTIS - aperitivo Milano (1)[Credits: foto di Nicola Volpi]

4 pensieri su “Dove fare l’aperitivo a Milano, in stile retrò e vecchia Parigi

Cosa ne pensi di questo articolo? Scrivimelo!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.