Ristoranti migliori del mondo 2014: di nuovo il Noma, Bottura terzo

Noma

Di nuovo loro, i danesi: per la quarta volta, il Noma di Copenaghen si è aggiudicato il titolo di miglior ristorante del mondo a The World’s 50 Best Restaurant Award (come nel 2010, 2011 e 2012).

In seconda posizioni, i fighissimi fratelli Roca, che l’anno scorso si erano aggiudicati la prima posizione con il loro ristorante El Celler de Can Roca di Girona, Spagna.

Massimo BotturaTerzo, nella stessa posizione del 2013, l’orgoglio italiano: Massimo Bottura e la sua Osteria Francescana di Modena.

Che ci sia almeno un italiano sul podio (e nessun francese) è di per sé una buona notizia: soprattutto perché ieri sera, durante la diretta della premiazione, sui social network il tifo era da stadio, nemmeno fosse la finale dei Mondiali di calcio.

L’hashtag #forzamassimo andava per la maggiore e all’annuncio della terza posizione (quando da giorni circolava la voce – o almeno il desiderio – di una medaglia d’oro) è stata accolta con un plateale ‘Noooooooo’ dai fan dello chef.

E invece sì.

Ora, cosa possiamo dire? Innanzitutto, la terza posizione è un vanto e un onore, per scalare il podio abbiamo tempo anche l’anno prossimo.

A un’analisi più approfondita, però, oltre a notare l’imperante avanzata del Sud America e il dominio degli spagnoli (tutti a San Sebastian, amanti dell’alta cucina!), per trovare un altro italiano in classifica tocca scendere di un bel po’. Per la precisione, fino al 39mo posto, dove c’è il ristorante Piazza Duomo di Alba, dello chef Enrico Crippa (che l’anno scorso si era piazziato al 41mo posto).

Un bel salto, eh?

Se poi aggiungiamo che l’unico altro italiano tra i 50 best è Le Calandre di Rubano, scivolato in 46ma posizione rispetto alla 27ma di un anno fa, e che Davide Scabin e il suo Combal Zero non sono pervenuti…insomma, congratulazioni a Bottura, ma gli altri?

Unica nota maligna e inutile: almeno l’onnipresente Cracco non è stato protagonista anche di questo evento, cosa ultimamente piuttosto rara.

I 10 migliori ristoranti del mondo 2014

  1. Noma, Copenaghen, Danimarca
  2. El Celler de Can Roca, Girona, Spagna
  3. Osteria Francescana, Modena, Italia
  4. Eleven Madison Park, New York, Usa
  5. Dinner by Heston Blumenthal, Londra, Uk
  6. Mugaritz, San Sebastiàn, Spagna
  7. D.O.M., San Paolo, Brasile
  8. Arzak, San Sebastian, Spagna
  9. Alinea, Chicago, Usa
  10. The Ledbury, Londra, Uk

Un pensiero su “Ristoranti migliori del mondo 2014: di nuovo il Noma, Bottura terzo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.