Formaggitalia

Formaggitalia: a Milano la prima fiera dedicata ai formaggi tipici italiani

A Milano negli ultimi tempi ci sono eventi gastronomici ogni weekend: feste della birra a profusione, cibo da strada come se piovesse, vino a secchiate, pizze con ogni abbinamento possibile.

Mancavano inspiegabilmente i formaggi.

Una vergognosa lacuna finalmente colmata da Formaggitalia, la fiera dedicata ai formaggi tipici italiani e ai prodotti caseari. Che, eureka!, ha scelto Milano per la sua prima edizione. Continua a leggere

Parmigiano Reggiano esperto battitore

Il sogno della vita: vincere una fornitura di Parmigiano Reggiano Dop

Ci sono sogni e sogni: io per esempio, se fossi arrivata in finale a Miss Italia (un sogno, appunto), alla classica domanda “Tu cosa vorresti di più?”, avrei snobbato la pace nel mondo a favore del Parmigiano.

Perché diciamocelo, la pace nel mondo è utopia, il formaggio solida certezza. Continua a leggere

Ben & Jerry's gelato Bob Marley

One Love, il gelato dedicato a Bob Marley

Già l’estate invita allo svacco, quest’anno poi che il gran caldo è iniziato addirittura a fine maggio urge trovare soluzioni per arrivare vivi all’autunno. Soprattutto se si abita a Milano, si sta allattando e alle vacanze mancano ancora uno sproposito di giorni.

Il gelato, per esempio. Il gelato fa bene. Il gelato è religione. Ed è dedicato a Bob Marley. Continua a leggere

Zazà Ramen Milano

Come si mangia da Zazà Ramen, il locale di via Solferino che rende omaggio a Lupin

Che ci fa uno chef olandese in Italia? Apre un ristorante giapponese, ovvio.

Ma occorre dire che lo chef in questione, Brendan Becht, è venuto in Italia per studiare con Gualtiero Marchesi su consiglio di un altro chef conosciuto a Parigi, Carlo Cracco. E con Marchesi partecipò a un primo viaggio in Giappone – quando il Giappone non era ancora di moda – di cui ancora oggi conserva il mito.

Zazà Ramen, il cui nome è un omaggio all’Ispettore Zenigata, poliziotto goloso di ramen perennemente a caccia di Lupin, propone una cucina giapponese rigorosa nell’impostazione ma con una scelta degli ingredienti  creativa.

Zazà ramen: menù

Tutti ramen in menù sono composti da brodo (nelle varianti Shoyu – con salsa di soia -, Shio – con alga secca konbu – e Miso), pasta fresca cotta al momento e una guarnizione con verdura, carne o pesce a scelta.

In occasione dell’estate, Zazà è stato forse il primo ramen bar di Milano a lanciare i ramen freddi: so cosa state pensando, invece sono buonissimi e potete sceglierli in tre versioni diverse.

Io ho provato il Ramen Verde freddo (il colore è dovuto a una polvere finissima di alghe nell’impasto della pasta) con masago (uova di capelano) e cipollotto di Tropea, esclusiva creata da chef Becht: una goduria che vi consiglio (15 euro).

Zazà Ramen Milano ramen verde freddo

Quindi il Ramen freddo con carne, che nella versione estiva è a base di pollo, verdure, coriandolo fresco e goma (salsa di sesamo). Nel menù invernale è invece disponibile con carne di maiale, oppure con manzo, funghi e cipolla rossa caramellata.

Zazà Ramen Milano ramen di carne

Non contenta ho messo alla prova anche lo hiyashi chuka, il ramen freddo di pesce: è a base di salmone e avocado in salsa shoyu e yuzu ed è consigliatissimo anche perchè servito in un piatto dalla tonalità meravigliosa.

Nella versione calda trovate in menù il Ramen di pesce e frutti di mare con finocchio in brodo caldo e il Tako ramen con verdure in foglia asiatiche e pesto di zenzero fresco (quest’ultimo è uno dei best seller del locale).

Zazà Ramen Milano ramen di pesce

Già che ci siamo, qualche consiglio che spazia oltre i ramen: provate la Gado-Gado Zazà di verdure miste e salsa speziata agli arachidi, un’insalata che vi ruberà il cuore.

Zazà Ramen – via Solferino 28 (M2 Moscova) – 02 36799000 – Orari: 12-15 e 19-23 – www.zazaramen.it