Minestrone dei centenari e altre inconfutabili prove che andare in Sardegna allunga la vita

SardegnaCi sono tanti buoni motivi per tornare in Sardegna, abbiamo pensato io e il mio compagno quando a marzo lui è stato preso dal panico perché non avevamo ancora scelto dove andare in vacanza: il mare, le seadas, il pecorino, il Cannonau, il Vermentino, la fregola, i nuraghe. Continua a leggere

Carozzi Formaggi di capra

Formaggi di capra: due ricette delle quali vi innamorerete

Driiin: “Pronto, siamo la Carozzi Formaggi, quelli della Valsassina che producono formaggi tipici tra cui quelli di capra. Vorremmo farglieli provare, che fa, accetta?

Cara Carozzi Formaggi, non avreste potuto bussare a una porta più benevolmente spalancata per voi e soprattutto i vostri formaggi di capra. 

Mi manca solo di far crescere il prato in casa per allevare capre e dimostrare così tutto il mio amore per il mondo caseario (e ovino).

Di me, sappiatelo, non vi libererete più.
Continua a leggere

Woodstock

Quesito esistenziale dell’estate: cosa mangiare prima di un concerto?

Tra le varie domande che affollano la mente femminile in estate ce ne sono molte fondamentali:

  • Meglio la ceretta o il rasoio?
  • Il phon me lo porto o uso quello dell’hotel (ma se poi è il tubone di plastica che diventa incandescente come faccio)?
  • Dal parrucchiere vado prima di partire o dopo, così magari sembra che ho i colpi di sole naturali?

Cose serie insomma. Continua a leggere

Mercato civico di San Benedetto Cagliari

Mercato di San Benedetto a Cagliari: indirizzo, orari e sushi. Come sushi?

Mercato civico di San Benedetto Cagliari

Avete mai sentito parlare del mercato di San Benedetto a Cagliari?

Probabilmente no a meno che non siate originari della città sarda o non abbiate amici e parenti in loco.

Eppure quello di San Benedetto è il più grande mercato coperto d’Italia e uno dei maggiori in Europa. Oltre che uno dei segreti meglio custoditi dai cagliaritani, del quale ora vi spiffero tutto. Continua a leggere

Favignana tonnara Florio

La meravigliosa storia della tonnara Florio di Favignana

Favignana tonnara Florio

Il signore che vedete nella foto qui sopra si chiama Giuseppe Giangrasso detto ‘Nue’. 

Ha iniziato a lavorare alla tonnara Florio di Favignana nel 1964 e oggi accoglie i turisti in visita allo stabilimento fumando una sigaretta dietro l’altra, raccontando storie e, se siete fortunati e lui è in vena, intonando la cialoma. Continua a leggere

Il diavolo veste prada

Nun te reggae più: divertentissimo elenco di mode che ormai ci hanno rotto

Io non vedo l’ora che al posto degli chef vadano di moda i giardinieri. O gli imbianchini. O gli idraulici.

Vi confesso che aspetto il momento nel quale in televisione, anziché essere circondati da cuochi più o meno belli e stellati, venga il turno degli scalpellini. Che quanto a bicipiti magari stanno pure messi meglio. Continua a leggere

Grottammare Sicilia

Sicilia Occidentale: cosa vedere e dove mangiare. Praticamente l’itinerario perfetto

Narra la leggenda che qui si fermò Enea in fuga da Troia, prima di raggiungere Roma e fondare una nuova civiltà.

Ma la Sicilia Occidentale è anche meta di branchi di tonni, che dall’Atlantico entrano nel Mediterraneo per riprodursi.

Nel corso della storia in molti hanno toccato le sue coste: fenici, greci, arabi, normanni.

Secoli dopo sono arrivata anch’io in questa terra dolce, verde e azzurra. E in questo post vi racconto come organizzare l’itinerario enogastronomico perfetto sulla punta d’Italia.  Continua a leggere