Corso di formazione professionale di aiuto cuoco con Simone Rugiati

Simone Rugiati Dato che ormai i giovani vogliono diventare chef con lo stesso entusiasmo con cui ai miei tempi volevano fare i calciatori o le ragazze di Non è la Rai, vi segnalo il corso di formazione per diventare aiuto cuoco.

E aggiungo che il direttore didattico è Simone Rugiati, lo chef col bicipite più scolpito della televisione.

Forse il corso non vi garantirà di avere un physique du rôle come il suo – per quello interpellate Madre Natura e il vostro personal trainer – però vi assicura basi solide di tecnica, pratica e teoria nel caso vogliate intraprendere il mestiere di cuoco.

Ma partiamo dall’inizio: chi è Simone Rugiati? Per riassumere tutto quel che fa e ha fatto ci vorrebbe una tesi di laurea, quindi entriamo in modalità:

tutto quel che vorreste sapere su simone rugiati

  • simone rugiatiSimone Rugiati è uno chef, diplomato all’Istituto Alberghiero F. Martini di Montecatini Terme
  • ha tenuto per 10 anni una rubrica giornaliera su Gambero Rosso Tv
  • nel corso della sua carriera ha diretto tre riviste e lanciato più di 200 libri, oltre a partecipare a svariate trasmissioni tv e condurre programmi radiofonici
  • oggi lavora anche come consulente per diverse aziende del food e della ristorazione
  • ma tiene anche lezioni di cucina, team building, showcooking, idea e produce eventi ed è testimonial di molte grandi aziende
  • ovviamente ha anche un suo portale di cucina, foodloft.it
  • che è anche il nome del suo spazio polifunzionale a Milano dove organizza moltissimi eventi
  • ha anche una sua linea di abbigliamento professionale e un gioco di carte dedicato alla cucina: ‘Quiz Chef‘ (scommetto che questa non la sapevate!)

Ma non solo: è anche direttore didattico del corso di formazione professionale per diventare aiuto cuoco organizzato da Moli.Form, ente accreditato presso la regione Molise.

E ha un consiglio per chiunque pensa di voler intraprendere la professione di cuoco:

“Sta passando l’idea che diventando cuochi si diventa automaticamente famosi: non è così bisogna formarsi seriamente. Lavorare in cucina è bellissimo ma solo se si è animati da una grande passione perché fare questo lavoro vuol dire rinunciare anche a piccoli piaceri: a Capodanno o a Ferragosto, quando le persone si divertono, c’è qualcuno in cucina che sgobba”.

corso di aiuto cuoco: programma e informazioni

Il corso dura un mese e mezzo, comporta 300 ore di lezione in aula a Venafro (Isernia), suddivise tra teoria e pratica, e 300 ore di tirocinio in tutta Italia (qui trovate tutte le informazioni e i costi).

Alla fine del corso si ottiene un attestato di qualifica professionale valido in tutta Italia e nei paesi della Comunità Europea, oltre che per accedere ai concorsi pubblici.

Per iscriversi è necessario avere almeno 17 anni e il diploma di scuola media.

Cosa si studia?

  • Legislazione igienico sanitaria
  • Merceologia degli alimenti
  • Scienza dell’alimentazione
  • Struttura della cucina
  • Tecniche di Preparazione e Cottura
  • Progettazione dei menù
  • Marketing Turistico

Attenzione perchè ci sarà anche una lezione di Rugiati per valutare il livello di apprendimento degli allievi.

Dove si farà il tirocinio? Se siete stati bravi magari direttamente nel Food Loft di Simone Rugiati a Milano. Oppure, dice Rugiati, “ci stiamo attivando per mettere in contatto gli allievi con grandi gruppi e il direttore di Moli.Form. ha siglato un protocollo d’intesa con un importante gruppo di ristoranti italiani in Scozia,  quindi gli allievi potranno optare anche per un tirocinio all’estero”.

 

Published by

Rispondi