Piatto del buon ricordo? No, Versace: 2.013 dollari e te lo porti a casa

Piatto di pasta più caro del mondo

Ci siamo imbattuti tutti, prima o poi, nei Piatti del Buon Ricordo (sì, hanno anche un nome proprio): nella maggioranza dei casi, compreso il mio, ricordo intere pareti a casa di amici e parenti costellati di piatti dedicati alle regioni italiane.

Tutti rigorosamente uguali nel modello, nome del ristorante sopra, disegno del piatto al centro e località in basso, ma diversi nei colori. Piatti del Buon RicordoNon so quali ricordi vi evochino: a vederli ora sembrano un po’ retrò, alcuni vagamente kitsch, eppure secondo me fanno molto cucina italiana. La schiera dei nostalgici è ampia, tanto che esiste anche l’Unione dei Ristoranti del Buon Ricordo e l’Associazione collezionisti Piatti del Buon Ricordo (trovate tutto su www.piattidelbuonricordo.it).

Questo lungo preambolo per dire che se siete fashionisti convinti, dotati di un buon portafoglio e soprattutto avete uno spazio vuoto nella parete in cucina dove un piatto ci starebbe appeso a pennello…allora lasciate perdere trattorie e osterie regionali.

Volate a New York, andate al Bice Ristorante, location cult che dal 1926 propina ai palati della Grande Mela tradizioni e sapori del vecchio Stivale, e ordinate un piatto di taglioni.

Prima però assicuratevi di avere in tasca almeno 2.013 dollari, anzi qualcosa di più visto che dovrete lasciare anche una sostanziosa mancia. Siete svenuti? Suvvia, quel che il cameriere vi piazzerà davanti agli occhi è il piatto di pasta più caro del mondo. Composto da:

  • tagliolini fatti a mano
  • 1 kg di astice selvaggio del Maine
  • 1/2 kg di tartufo bianco d’Alba
  • funghi di bosco
  • verdure bio

Ma non è tutto, perchè il piatto forte in questo caso è proprio il piatto (che potete anche portarvi a casa con la benedizione dello chef senza nemmeno aver bisogno di nasconderlo furtivamente in borsa). Perchè è stato creato appositamente per Bice dallo stilista italiano Gianni Versace prima che venisse ucciso a Miami Beach.

E siccome è stato prodotto solo in edizione limitata e ha una foglia d’oro come decorazione, 2.013 dollars, please.

Published by

8 thoughts on “Piatto del buon ricordo? No, Versace: 2.013 dollari e te lo porti a casa

  1. certo, il contenuto sarà ottimo, ma pensare di farci poi la scarpetta con il pane, dici che la lascerebbero fare:-)?

      1. [gastrofan mode on] meglio portarsi a casa questo piatto (e il buon ricordo, appunto, di ottimi ingredienti) rispetto a certi obbrobri di presunta arte contemporanea 😉 [gastrofan mode off]

  2. Mah ‘ste cose mi lasciano sempre un po’ perplessa. Oggi pizza da Spontini: in due abbiamo speso 10 €. Non abbiamo nessun piatto del buon ricordo, ma la pancia piena e il sorriso sulle labbra 🙂

Rispondi